Viterbo e Tuscania ospiteranno il regista Steven Spielberg : Il grande cinema torna nella Tuscia e forse anche grazie ad Aliante

Spielberg a Viterbo

La Tuscia si riprende un ruolo importante nel cinema come scenario di produzioni importanti: dopo i fasti del passato tutto questo sembrava un ricordo, ma dopo le produzioni televisive internazionali de I Medici e The Young Pope, sta arrivando una novità ancora più grande: Steven Spilberg, uno dei più grandi registi di sempre, vincitore di due premi oscar, girerà alcune scene del suo prossimo film  a Viterbo e Tuscania.

Di David Sciuga

 

Valorizzare Montefiascone completata la prima delle aiuole sul lago

Aiula Montefiascone

Come realizzare un obiettivo? Sembra una domanda  scontata  retorica, ma troppo spesso si scelgono strade sbagliate come delegare ad altri, rimandare e procrastinare. Prima ancora bisogna fare chiarezza su quello che si vuole raggiungere, poi pianificare una strategia e infine lavorare giorno per giorno all’obiettivo, da un lato senza perdere la visione d’insieme  e dall’altro mantenendo il focus sull’obiettivo stesso.

Di David Sciuga

 

Nuovo lustro per il turismo nel viterbese con il villaggio galleggiante di Montefiascone

Floating Nexus villaggio galleggiante sul Lago di Bolsena

Quando il futuro bussa alla porta di casa non puoi fare a meno di aprirgli e chiederti dove vuole portarti: proprio questo è l’atteggiamento che ha scelto l’amministrazione di Montefiascone e, in particolare, l’assessore all’urbanistica Massimo Ceccarelli, che ha seguito da vicino  lo studio di una squadra internazionale di alto profilo. L’obiettivo è qualcosa di assolutamente innovativo: la realizzione del Floating Nexus, un villaggio galleggiante comprensivo di porto orientato allo sviluppo delle potenzialità insite nel lago di Bolsena a livello turistico, imprenditoriale e culturale.

Di David Sciuga

 

Turismo Viterbo e Provincia visitando la Montefiascone sotterranea

progetto Montefiascone sotterranea

La Montefiascone Sotterranea come punto di partenza di un ambizioso progetto a cui sta lavorando l’assessore Notazio : “La visita speleologica che è stata condotta sarà l’inizio di un importante progetto che sta prendendo vita – spiega l’assessore alla cultura e alle politiche europee Fabio Notazio - la percorribilità  delle reti idriche nel sottosuolo della nostra città è di per sé qualcosa di estremamente stimolante, ma c’è molto di più”.

Di David Sciuga

 

Storia e misteri della Tuscia il segreto degli antichi Celti custodito dai Templari di Santa Maria in Capita a Bagnoregio

Fonte battesimale usato dai Templari a Santa Maria in Capita

La storia ed i misteri della Tuscia, iniziano dalla preistoria, percorrono il periodo arcaico e giungono fino a noi passando per il Sacro Ordine Templare. Un mistero antico millenni, una tradizione sopravvissuta e tramandata nella storia, fino ai nostri giorni.

Di Alessandro Gatti

 

Leggende e misteri a Montefiascone, Quinto Ficari svela cosa potrebbero nascondere i segreti della storia

La leggenda di Defuk

Tra i motivi per cui la città di Montefiascone è conosciuta  in Italia e non solo c’è sicuramente l’apprezzato vino Est Est Est, legato alla leggenda di Defuk.  La vicenda che si narra dice che nell’anno 1111 Enrico V stava marciando in direzione di Roma per venire incoronato imperatore del Sacro Romano Impero Germanico da Papa Pasquale II. Le interessanti deduzioni e ricerche storiche di Quinto Ficari potrebbero offrire nuovi spunti d'analisi in merito alla vicenda.

Di David Sciuga

 

Mistero nella Tuscia : uno strano simbolo medievale, oppure una probabile traccia delle antiche civiltà dei Mari

Storia di Viterbo misteri della Tuscia incisioni misteriose nella Tuscia Misteriosa incisione nel cuore della Tuscia

Il ritrovamento di un misterioso simbolo nei sottoboschi della Tuscia. Sembrerebbe una croce inscritta in un cerchio, un antico simbolo solare, una croce celtica o forse l’incisione di una balestra. Ancora una volta, la stratificazione storica e culturale delle civiltà che ci hanno preceduto, apre una parentesi di mistero sulla nostra arcaicità. Un portale dimensionale che connette, il mondo della storia reale, con il fascino della contro-storia.

Di Alessandro Gatti

 

La storia della Provincia di Viterbo, e delle bellicose vicende del Patrimonio di San Pietro, fanno da scenario per un dibattito controverso circa l’origine del nome di Roccalvecce.

Storia delle origini di Roccalvecce

Di Alessandro Gatti

Controversa è la sorte di quel nome che diede a Roccalvecce i connotati. Alcune fonti vogliono tale appellativo derivare dalla “veccia”, pianta rampicante appartenente alla famiglia delle papiglionacee, ma la stessa viene anche menzionata per identificare delle leguminose che crescono nella zona della Tuscia. Secondo altre fonti, sempre riportate in calce all’articolo, il “Veccio era il custode del castello di Roccalvecce, passato di mano in mano tra le illustri famiglie di nobili locali, non da ultimi i Gatti e i Baglioni, potentissimi nella Teverina.

 

 

Storia della Viterbo papalina ed il ruolo giocato da Carlo I d'Angiò negli equilibri geopolitici del Mediterraneo

Carlo I d'Angiò a Viterbo

Di Alessandro Gatti

Viterbo, ormai si sa bene, sta a cuore alla storia d’Europa e la storia d’Europa rende i dovuti omaggi ad una cittadina che, se pur non sempre doverosamente conosciuta dai propri abitanti, ha svolto un ruolo importante nella definizione degli equilibri geopolitici europei; tanto nel Medioevo, quanto in età moderna. Le vicende che tra il 1261 ed il 1268 ebbero come protagoniste le lotte tra guelfi e ghibellini, si vedranno rappresentate nelle battaglie di Benevento e Tagliacozzo, sul cui sfondo Viterbo giocò un ruolo centrale in quanto sede papale.

 

Pages